Archivio per agosto 26, 2018

Punta Allievi: Così è se Vi Pare (val Masino, Sondrio)

Posted in vie alpinistiche su roccia on agosto 26, 2018 by fraclimb

mercoledì 15 agosto

RELAZIONE pdf

FOTO

Ho cercato di ritardare il momento fatidico ma alla fine quello non manca mai, è un ingrediente indispensabile e necessario per ogni avventura caiana che si rispetti. Poi appena mi carico l’immenso zaino con tanto di materassino e casco appesi fuori mi pare che questo sia insolitamente leggero. Possibile? Avrò di certo dimenticato qualcosa e me ne renderò conto al momento meno opportuno!

La ridente val di Mello è un po’ meno piacevole quando la si attraversa trascinando le pietre per la piramide di Cheope. Poi arriva il bivio per l’Allievi e l’effetto di qualche intruglio dopante inizia a fare effetto sul Walter-Kilian-Jornet che tira come un dannato su per la salita: gli resto dietro grazie all’orgoglio sperando di non vomitare il muscolo cardiaco insieme alla pizza del supermercato finchè fuori dal bosco una sottile pioggerella islandese mista all’alito al mentolo di Eolo iniziano a farci dubitare se sia opportuno dormire all’aperto. D’altra parte foraggiare il conte Vlad meglio noto come Dracula nonché gestore del rifugio, simpatico come una scopa infilata nel didietro, non mi passa nemmeno per l’anticamera del cervello. Così propongo al Walter di fermarci a ronfare al pianone tessendo le lodi di un’ottima malga proprio prima della rampa finale e rendendo la proposta ancora più allettante facendo presente che, in questo modo, eviteremo di portarci i carichi su fino all’Allievi. L’amico accetta volentieri immaginando già il Grand Hotel con tanto di jacuzzi solo che questo, appena ne apro la porta, si presenta più come il Grand Letamaio con la vasca ricolma di escrementi: dormire qui diventa all’istante ripugnate e così iniziamo a guardarci intorno fino ad adocchiare un grosso macigno con l’accenno di un muretto a secco. Attratti come mosche sul miele, scopriamo così la nuova reggia, una specie di villa d’Este proprio all’imbocco della piana di cui poi, come provetti carpentieri bergamaschi, ampliamo e ristrutturiamo il riparo di massi.

Mercoledì mattina la sveglia arriva che fuori è ancora buio. Ci perdiamo il tè perchè alla sera Fraclimb-Carlo-Cracco è riuscito a bruciare il risotto incollandolo al fondo della pentola e poi iniziamo la nostra scammellata verso la parete. Poco prima delle 7 siamo all’Allievi ma siccome il gestore-Salvini-Orbàn spicca per la sua accoglienza, la sala da pranzo è ancora chiusa e così salta definitivamente ogni possibilità di ingurgitare una bevanda calda. [continua]