Aiguille Croux: Ottoz Hurzeler e Bertone Zappelli (Monte Bianco, Aosta)

sabato 27 e domenica 28 giugno

RELAZIONE pdf (Ottoz Hurzeler)

RELAZIONE pdf (Bertone Zappelli)

FOTO

Sparo proposte assurde, poi domenica mi cagherò addosso tirando una sequenza di chiodo, spit poco affidabile e altro chiodo un po’ dondolante; più sopra termino quasi terrorizzato appendendomi ad un friend sotto il quale luccicano due possenti spit. Sembra che il volo di oltre un mese fa abbia lasciato un solco nascosto ma molto profondo.

Il tran tran pre week end è sempre il solito: alla fine ci infiliamo in auto sapendo solo che andremo nella zona del Bianco ma non su quale versante. Quindi solo ad un tiro di schioppo dal gigante, optiamo per il lato italiano, un po’ perchè sabato c’è il rischio di annuvolamenti e un po’ per evitare il salasso di tunnel e funivia che si sommerebbe al dissanguamento post trattamento con sanguisughe dell’autostrada valdostana. Arriva così il momento di riempire i sacchi con un’operazione che richiederebbe la borsa di Mary Poppins! Alla fine Cece e Marco sembrano due “vu-cumprà” con due zainetti taglia gitarella domenicale e materiale appeso un po’ ovunque, mentre il sottoscritto è un himalaista che ha sbagliato continente! Conciati come un trio di disperati, iniziamo a camminare su per il sentiero sotto i riflettori del sole perdendo ad ogni passo litri e litri di liquidi. L’ambiente che si apre sopra le nostre teste è un canto del caianesimo, un po’ come una soave melodia natalizia: in prima fila l’aiguille Croux, il nostro obiettivo per domenica, cinta a corona dalla punta dell’Innominata, dai piloni del Brouillard e poi dalla cima del Bianco. Certo che, di fronte a tale maestosità, la nostra meta sembra un’insignificante caccola surclassata per più del doppio dall’imponente aiguille Noire che le sta di fianco. Ma noi siamo solo tre piccoli caiani il cui istinto suicida non è cosü grande da spingerci ora verso tali mete e pertanto ci accontentiamo di posare gli occhi su una parete che comunque ha le dimensioni del Sasso Cavallo! [continua]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: