Archivio per luglio 23, 2012

Corno di Macesso: Everybody Needs Caianesimo Extreme (Adamello)

Posted in vie alpinistiche su roccia on luglio 23, 2012 by fraclimb

sabato 07 luglio

RELAZIONE

FOTO

“Autotrasporti Fraclimb.com?” “Come, prego?” “Mi scusi: servizi di facchinaggio di bassa lega Fraclimb.com?” “Si, ma…” “Ci sarebbe un carico per il rifugio Gnutti, val Miller e poi si vedrà” “Ma, ma… come? Cosa significa?” “Ah, è compreso anche il servizio di autista; le spese di vitto sono a vostro carico. Grazie e a sabato”.

L’unica rassicurazione di Luca è che sta volta non ci sarà da smadonnare: va bene errare ma perseverare è diabolico, così mi sincero di non andare a ripetere l’epica parancata della Fiamma d’Autunno e mi appresto alla nuova avventura.

L’anticamera é una lunga e stretta stradina che si addentra nella foresta del massiccio dell’Adamello ma il parcheggio é praticamente pieno ad eccezione di uno spazio per la rombante Punto che termina così la sua sferragliante corsa. L’impresa di facchinaggio può iniziare il suo lavoro: le gambe hanno così modo di scaldarsi per bene lungo la mulattiera che dolcemente si addentra verso l’ignoto; nulla lascia figurare quello che sarà il percorso successivo anche se, avvicinandosi alla muraglia che chiude la vallata, ai due iniziano a sorgere i primi sospetti. Dopo aver succhiato e gustato lo strato caramellato, la pillola rivela il suo vero gusto misto tra amaro e rancido: una verticale salita a gradoni formata da una successione di tornati che, a scapito di un polmone e di ritmo cardiaco degno di un martello pneumatico, porta i due uomini di fatica alla vista del rifugio Gnutti. A dire il vero, la prima cosa che scorgono ha le fattezze di una croce con tanto di tetto a mo di riparo ma, appurato il mancato trapasso, i loro occhi si posano sul primo e vicino obiettivo.

Il livello di fiducia è ai massimi storici: entriamo nel rifugio e il sosia di Ueli Steck ci espone l’elenco dei prodotti locali: “Dietro al rifugio ci sono delle interessanti placche a spit”, lo guardiamo come il professore che, dopo aver chiesto se Cristoforo Colombo sia lo scopritore dell’America o il tenente di un famoso telefilm, si sente rispondere: “Ha forse scoperto l’America?”. [continua]