Val Colla: Monte Bar (Ticino)

domenica 05 febbraio

RELAZIONE

FOTO

Non punto la sveglia, non ho alcuna idea su dove andare e quindi mi trovo a sfogliare la guida davanti alla tazza del tè: qui no perchè è troppo lontano, questa salita è esageratamente lunga, qui ci sono già andato. Alla fine, fuorviato dalla presenza della neve vicino casa, mi lascio convincere a salire sopra Lugano. La val Colla è infinita, soprattutto se ci si accorge che sarebbe stato meglio salire dall’altra parte. Mi viene in mente una delle prime volte che sono andato ai Denti della Vecchia: anche lì avevamo fatto il giro del mondo!
Arrivo a Corticiasca e trovo un affollamento di auto degno del parcheggio del Bennet al sabato mattina. Scavo la mia piazzola e lascio la Punto nella speranza di non ritrovarla ribaltata nel bosco. La neve è tritata dai passaggi ma almeno la traccia è una specie di pista. Salgo regolare raggiungendo il crinale: la vetta è ben visibile insieme ad una miriade di sciatori già impegnati nella discesa. Sotto la croce di vetta sono felice come al primo giorno di scuola; spello e inizio la discesa senza quasi guardarmi in giro. Non vedo l’ora di porre termine a questa penosa e inutile gita; il percorso è insignificante, apatico; la neve è in uno stato pietoso: tratti marmorei si alternano in continuazione agli accumuli o, peggio, alla crosta che si rompe al passaggio. [continua]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: