Precipizio degli Asteroidi (val di Mello): Oceano Irrazionale

sabato 22 maggio

Finalmente. Finalmente la primavera è iniziata. Finalmente l’attesissimo sole. Finalmente una signora via. Finalmente, Oceano Irrazionale!

E’ venerdì, il giorno della vigilia: una certa tensione aleggia nell’aria. La salita che dovremo fare l’indomani è avvolta nel mito: la tromba, i due tiri che la precedono e poi ancora le facili lunghezza finali tutto contribuisce a dare un pizzico di dubbio e insicurezza. Saremo capaci? Passeremo da quelle fessure? Forte delle nostre 4 (!) serie di friend (e anche di una buona dose di sonno) riesco comunque ad addormentarmi senza troppa difficoltà, passando la notte nella più totale tranquillità.

L’avvicinamento all’attacco è una vera avventura, una via nella via: corde fisse logore e macilente (e tutte le volte mi chiedo perché non abbia portato degli spezzoni da rimpiazzare), esposizione dei passaggi ti buttano subito nel campo di gioco.

Uno stambecco ci osserva guardingo poco sopra l’attacco di Self Control. Cece mi porge i capi delle corde: l’opportunistica offerta mi costringerà a fare i due tiri di VI di seguito, ma almeno salirò la tromba da secondo. Per cui, valutati pro e contro, accetto l’offerta e inizio la mia scalata mentre Luca e Colo ci seguiranno a ruota. [continua]

9 Risposte to “Precipizio degli Asteroidi (val di Mello): Oceano Irrazionale”

  1. crodaiolo Says:

    “Oceano irrazionale delle sensazioni…”
    così Guerini definì lo spettacolo dell’immensa placconata sovrastante la “tromba”,
    dove i cristalli di quarzo sfavillanti al sole ricordano la superficie del mare mossa dal vento… delle emozioni

    Fra, mi hai fatto venire una voglia…
    anzi, considerato che non la ripeto da quasi 10 anni,
    sarebbe il caso di correrci su domani !

  2. fraclimb Says:

    non la ripeti da 10 anni!?!
    non ci credo…

    beh in effetti pur avendola appena salita, ci ritornerei più che volentieri!

  3. Che dire se non un poco di invidia … ancora prima di leggere il tuo racconto non avevo dubbi … Quella via Vi sarebbe piaciuta PERFORZA !
    Pensa che io l’ho salita la prima volta nel 1983 quando il precipizio proiettava la sua ombra di mistero fin giù in valle …
    Certo che se anche il Croda vuole tornarci …

  4. Ciao! Allora eravate le cordate dietro di noi… abbiamo visto anche noi lo stambecco con il piccolo…. giornata incredibile, via fantastica! ciao

  5. fraclimb Says:

    si, ho visto alcune tue foto sul forum…

  6. si, ma croda…qua ci devi fare un corso accelerato di fotografia!
    non c’è n’è una che si salva!🙂

  7. fraclimb Says:

    hai ragione!
    a mia discolpa posso dire che non sono sato il solo a trovarsi dietro l’obiettivo…
    poi i soggetti sono quelli che sono…

    (e per “fortuna” che la pila si è scaricata, altrimenti di orrori ce ne sarebbero stati almeno il doppio! ah ah)

  8. Bhè, allora la prossima volta portatevi a dietro una vera fotografa…da parancare, però poi avrete delle foto decenti!

    Bravissimi, sono contenta che siete tornati a scalare insieme su una supervia!

  9. sono capitato per caso sul sito e mi sono ricordato di aver salito la via Oceano Irrazionale 20 anni fa . Che ricordi! ora non mi è più possibile ma vedere le foto dei vari tiri mi riempie di nostalgia. Quel giorno Merizzi girava per la valle con una bottiglia di vino in mano , chissà forse pensava ad una nuova via al precipizio .
    Grande via indimenticabile
    ciao da TOIO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: