Archivio per maggio, 2010

Precipizio degli Asteroidi (val di Mello): Oceano Irrazionale

Posted in vie alpinistiche su roccia on maggio 25, 2010 by fraclimb

sabato 22 maggio

Finalmente. Finalmente la primavera è iniziata. Finalmente l’attesissimo sole. Finalmente una signora via. Finalmente, Oceano Irrazionale!

E’ venerdì, il giorno della vigilia: una certa tensione aleggia nell’aria. La salita che dovremo fare l’indomani è avvolta nel mito: la tromba, i due tiri che la precedono e poi ancora le facili lunghezza finali tutto contribuisce a dare un pizzico di dubbio e insicurezza. Saremo capaci? Passeremo da quelle fessure? Forte delle nostre 4 (!) serie di friend (e anche di una buona dose di sonno) riesco comunque ad addormentarmi senza troppa difficoltà, passando la notte nella più totale tranquillità.

L’avvicinamento all’attacco è una vera avventura, una via nella via: corde fisse logore e macilente (e tutte le volte mi chiedo perché non abbia portato degli spezzoni da rimpiazzare), esposizione dei passaggi ti buttano subito nel campo di gioco.

Uno stambecco ci osserva guardingo poco sopra l’attacco di Self Control. Cece mi porge i capi delle corde: l’opportunistica offerta mi costringerà a fare i due tiri di VI di seguito, ma almeno salirò la tromba da secondo. Per cui, valutati pro e contro, accetto l’offerta e inizio la mia scalata mentre Luca e Colo ci seguiranno a ruota. [continua]

Annunci

Primo Magnaghi (Grignetta): Albertini

Posted in vie alpinistiche su roccia on maggio 18, 2010 by fraclimb

domenica 16 maggio

Il corso di alpinismo è l’occasione per tornare dopo circa  un anno e mezzo a scalare in Grignetta. Dopo la lunga assenza queste guglie sembrano ancora più slanciate ed eleganti mentre si protraggono verso l’alto con la loro esposizione e verticalità.

Mi aggrego al Giaguaro diretto ai Magnaghi per salire l’Albertini. Nonostante la difficoltà contenuta della salita, la linea resta sempre molto accattivante mentre la roccia della Grigna offre qualità e passaggi sempre allettanti proprio sulle vie più facili. [continua]

Palanzone

Posted in escursioni on maggio 11, 2010 by fraclimb

domenica 09 maggio

Gli alberi possono comunicare con noi, trasmetterci delle emozioni, regalarci sensazioni particolari? Se ci mettiamo in ascolto del loro bisbiglio, le verdi fronde, la rugosa corteccia sanno raccontarci storie favolose di gioia, solitudine, saggezza. Lo stretto contatto libera una tenue e fragile fiammella  tramutata poi in un allegro fuoco scoppiettante dalle mani  dei ragazzi dell’AG.

Teatro della prima uscita di questa pazza primavera è il monte Palanzone: i nostri ambiziosi programmi di sognanti accompagnatori si devono però scontrare con la massa di nuvole che da giorni staziona sull’intero arco alpino. Fortunatamente senza generare alcun sconquasso climatico, il nostro sparuto gruppo, decimato rispetto le frequenze degli ultimi anni, inizia così il cammino del corso di Primavera dalla Colma di Sormano. [continua]

Sasso Remenno e Zucco dell’Angelone

Posted in falesia on maggio 5, 2010 by fraclimb

sabato 01 e domenica 02 maggio

Matematicamente parlando la somma FF + C da ancora FF + C; le regole algebriche del calcolo letterale del resto parlano chiare: si possono sommare solo lettere uguali. Ma, nel nostro caso, la somma darà FFC, fusione micidiale, unione allucinante e dagli effetti devastanti. Questo, più o meno, è quello che è successo in questo week end rovinato dalla minaccia di temporali e inumidito da fastidiosi e ripetuti piovaschi, raggiungendo il suo apice proprio nella giornata di domenica quando le condizioni meteo avrebbero consigliato a chiunque sano di mente di restare sotto il caldo delle coperte.

Ora, l’individuo FF (Frocio Falesista) è ormai noto: trattasi del classico falesista infighettato, coperto da cima a piedi da indumenti dell’E9, sacchetto di magnesite cool che penzola dall’imbraco ultimo grido e rinvii ultra leggeri con leve che si aprono solo a guardarle. Per lui l’unico casco è quello della moto: per scalare bisogna essere leggeri e quindi ogni peso superfluo è abolito. Proprio in rispetto di questa regola, l’FF si preoccupa di mantenere la sua linea con una dieta mirata; per ostentare il suo fisico non disdegna di scalare a torso nudo anche in pieno inverno e con la neve, per poi tornare a coprirsi col piumino della North Face (unica deroga concessa all’E9) mentre tedia i vicini su come abbia chiuso il tiro al primo tentativo. [continua]