Archivio per novembre 17, 2008

Su e giù per l’Antimedale

Posted in vie alpinistiche su roccia on novembre 17, 2008 by fraclimb

domenica 16 novembre

Andiamo male! Il dolore alle braccia, anche se un po’ attenuato, continua a tormentarmi. Ecco cosa ho imparato da ieri: mai fare blocchi se il giorno dopo ti attende una via! Lo comunico a Cece e decidiamo così di cambiare meta: optiamo per la Myriam e poi si vedrà. La ferrata del Medale è intasata come le strade alle 8:00; giriamo i tacchi e ci dirigiamo verso l’Antimedale. E dal traffico cittadino passiamo al reparto gastronomia! In parete si contano numerosi punti colorati: un paio di cordate su Stelle Cadenti, 3 o 4 su Istruttori, un paio sulla Chiappa e una sull’altra Chiappa. Ma all’Angelone non ci va più nessuno?!

Attraversiamo la parete e attacchiamo Frecce Perdute: le braccia sono indolenzite, ma ben presto mi scaldo e il dolore si affievolisce. Concludiamo la via lungo la variante di 6a: una stupenda placca che supero da secondo. Riscendiamo con l’idea di salire la Chiappa, ma il numerino del display è molto più basso del tagliandino che abbiamo noi. Quindi dalla gastronomia passiamo alla vicina macelleria! I primi due tiri della via degli Istruttori li superiamo in conserva; poi parto fin sotto il tettino e quindi Cece che conclude proprio sotto il tetto giallo dove sbuca la Chiappa. Il diedro di V è ancora affollato e quindi l’idea è quella di proseguire per la Chiappa. Parto così per il traverso verso sinistra scoprendo che in gastronomia le cose si farebbero troppo lunghe: due cordate impegnano la via scelta e così opto per la pescheria che, stranamente, è completamente libera. Salgo quindi lungo l’altra Chiappa e poi Cece conclude la via dopo 1h e 30′ d’arrampicata.

Ma “dobbiamo” comprare il prosciutto! E allora ridiscesi attacchiamo nuovamente la parete per la Chiappa. Il traffico si è finalmente diradato e così possiamo salire senza troppi intoppi. Anche qui optiamo per la velocità superando i primi due tiri in conserva. Segue poi il diedro che conduce a una piccola piazzola dove arriva anche l’altra Chiappa. Per evitare il traverso sotto il tetto giallo, salgo lungo quest’ultima via e quindi Cece, raccordando i due tiri finali, esce per la terza e ultima volta dalla parate.

Alla fine, alla faccia delle braccia ghisate, abbiamo salito: Frecce Perdute con variante, via degli Istruttori con variante finale su l’altra Chiappa e la Chiappa con variante su l’altra Chiappa. Il tutto per circa 560m d’arrampicata e 17 tiri!

Chironico bloc

Posted in bouldering on novembre 17, 2008 by fraclimb

sabato 15 novembre

Per variare un po’ il menù, mi aggrego al gruppo di Clod, Guido, Massi, Francesco e Rufus che ha per meta i blocchi di Chironico. In sei abbiamo a disposizione un solo crash! Raggiungiamo quindi il settore principale e ci buttiamo su un traverso di 6b: i tentativi sono molteplici, ma alla fine abbandoniamo la linea per provare qualcos’altro.

Ben presto siamo preda del “cazzeggio” e così, tra una battuta e l’altra, la mattinata trascorre rapidamente e, altrettanto velocemente, il sole ci abbandona facendo cadere nell’ombra. Lo spirito non è certo dei più competitivi o ambiziosi e quindi non riusciamo a concludere nulla. Dopo pranzo ci spostiamo alla ricerca di qualcosa di più umano (per lo meno per le nostre capacità). Adocchiamo così un bel blocco strapiombante ma con maniglioni da IV grado UIAA.

Parto con l’idea di chiudere la linea al primo o, al massimo, al secondo tentativo. Ma un fitto dolore agli avambracci mi martella insistentemente e così sono costretto ad abbandonare la presa. Praticamente la mia giornata boulderistica termica qui, davanti a una linea che potrebbe essere valutata 5c/6a della scala  francese da falesia. Guardo impotente i miei amici che si alternano nell’arrampicata, sperando che il dolore possa passare almeno per domani quando mi attende un’altra avventura in Medale…